Blog

Alcuni articoli scritta da me. Per sapere come la penso e conoscermi meglio!

La sessuologia barbarica

La coppia in crisiVenerdì scorso è andata in onda su La7 una interessante puntata delle Invasioni Barbariche condotto come saprete da Daria Bignardi.

Con i limiti del media televisivo ad un certo punto si è svolto un dibattito sul consumo di medicinali contro l’impotenza sessuale a scopo ricreativo cioè senza che ci sia la problematica di un vero e proprio disturbo dell’erezione.

E’ un fenomeno in crescita anche tra i giovanissimi che semplicemente assumono questi medicinali come aiuto nella performance. Per chi volesse dargli un’occhiata alla puntata: http://www.la7.it/invasionibarbariche/pvideo-stream?id=i396184.

Il dibattito si è svolto tra inevitabili alti e bassi ma una cosa è emersa per me abbastanza distinta: per varie cause (mancanza di educazione all’affettività e alla sessualità femminile, cultura pornografica, ecc.) il maschio anche in giovane età affronta il sesso come una “performance” di abilità sessuali e machismo da cui verrà giudicato dalla partner sessuale. Parte da questa  idea la più classica delle ansie da prestazione e, di conseguenza, i principali disturbi sessuali maschili (eiculazione precoce, mancata erezione, ecc.) e l’utilizzo di farmaci che aiutino sia l’ansia che la prestazione.

Alla fine di questo dibattito la Bignardi lascia spazio ad Adele Cambria un pilastro del giornalismo italiano che cita a conclusione del suo monologo:  “Non esistono donne frigide ma solo uomini incapaci”.

Non è che la Cambria sia rimasta agli anni settanta? Questi slogan avevano senso allora, …forse, ma adesso? Dopo 30 anni vediamo ancora uomini e donne contrapposti in lotta per un potere sessuale?

Sono proprio idee come queste che sono ben radicate anche in un pubblico maschile che fanno dei disastri a letto. L’idea che il maschio stia facendo una “performance sessuale” giudicabile dal raggiungimento dell’orgasmo della partner annulla intimità, complicità e coinvolgimento, tutti ingredienti per un buona e soddisfacente sessualità.

Ma il buon sesso non si fa forse assieme?

 

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cosa mi devo aspettare dal primo incontro?

Il primo incontro è importante non tanto per la sua valenza terapeutica ma per gettare le basi della relazione tra terapeuta …

Di bene in peggio. Istruzioni per un successo catastrofico di Paul Watzlawick

Uno dei libri più divulgativi e per 'non-esperti' del massimo esperto in comunicazione, Paul Watzlawick, che con stile e …

No… sfogarti non ti farà sentire meglio!

Sei proprio sicuro che sfogarti ti faccia stare meglio o è solo un’idea così culturalmente condivisa che non proviamo …