Tag: attacchi ansia

Cosa posso fare per migliorare, per trattare questa ansia?

Mentre rispondevo ad alcune domande in un commento su Facebook mi sono accorto che era troppo lungo e articolato e allora ho deciso di farne un post.

10 sintomi fisiologici su 12 ...sono ansiosa ? - Ana Maria

Le reazioni del nostro corpo non indicano quanto grave è la nostra ansia.
Ci possono essere delle persone particolarmente sensibili fisiologicamente (passatemi questo termine!) che hanno una moltitudine di sintomi e avere comunque un livello di ansia accettabile.

Il vero metro di giudizio è personale: quante volte succede che l’ansia decide per me?
Quante volte volevo (o dovevo) fare una cosa e ho rinunciato a causa del mio malessere?
In definitiva la domanda, cara Ana Maria, che ti deve porre è: la mia qualità di vita è peggiorata a causa dell’ansia? Se la risposta è “sì” allora è ora di fare qualcosa.

 Cosa posso fare per migliorare, per trattare questa ansia (attacchi di ansia)? - Ana Maria

Nel corso della mia esperienza ho visto le persone adottare misure molto personali per contenere la propria ansia. C’è chi fa sport, chi si prende cura di se stesso, chi pratica la meditazione, chi va a bere una birra con gli amici, chi ha deciso di fregarsene e di non rinunciare a niente nonostante stia male. Sono tutte soluzioni personali che hanno come obiettivo quello di ricacciare l’ansia in un angolo. Ritengo che questa sia l’immagine che più mi piace.

L’ansia non la si combatte ma si smette di alimentarla (non avendone più paura) e di farle compagnia (facendo altro che pensare a lei).

Chiaramente la questione è semplificata e una cosa è dirlo ma tutt’altra faccenda è metterlo in pratica.
E’ per questo che in studio adottiamo un protocollo che ti accompagna in un primo tempo nell’eliminare i sintomi ansiosi e, successivamente, nel cambiare alcuni comportamenti, pensieri, atteggiamenti, punti di vista che hanno sviluppato e alimentato i sintomi ansiosi. Questo protocollo è stato adottato perché efficace e veloce.

Cosa mi devo aspettare dal primo incontro?

Il primo incontro è importante non tanto per la sua valenza terapeutica ma per gettare le basi della relazione tra terapeuta …

Di bene in peggio. Istruzioni per un successo catastrofico di Paul Watzlawick

Uno dei libri più divulgativi e per 'non-esperti' del massimo esperto in comunicazione, Paul Watzlawick, che con stile e …

No… sfogarti non ti farà sentire meglio!

Sei proprio sicuro che sfogarti ti faccia stare meglio o è solo un’idea così culturalmente condivisa che non proviamo …