Tag: cronotipo

Delfino, leone, orso e lupo. Quale cronotipo sei?

Una teoria che resiste ancora nella tempo nonostante sia ormai falsificata da molte ricerche è quella che impone le fatidiche 8 ore di sonno notturne per uno stile di vita sano e regolare.
Da tempo i neuroscienziati ci dicono che il tempo di riposo notturno dipende da moltissimi fattori tra cui l’età, l’attività durante il giorno e le abitudini di ciascuno e, non ultima, la qualità del sonno.

Ma allora, come possiamo rispondere alla numerose domande sul nostro riposo notturno?
Interessante teoria (e ora molto di moda!) è quello del dottor Michael J. Breus, nuovo guru del sonno, che nel libro Il potere del quando (Vallardi, 2017) spiega come la cronobiologia influenzi il nostro quotidiano. “Il momento giusto per fare le cose non si sceglie, è nel DNA. Un orologio biologico, incorporato nel nostro cervello, segna i secondi senza mai andare avanti o indietro a partire dal terzo mese dalla nascita”. Il nostro cronotipo genetico determinerebbe la durata, la qualità e la profondità del nostro sonno.

Così possiamo individuare a quale di questi animale/cronotipo apparteniamo attraverso un test presente nel suo libro, scoprire di appartenere ad uno dei quattro cronotipi diversi a cui ha simpaticamente dato il nome di animali: leone, orso, delfino e lupo e su questo regolare le nostre abitudini di sonno e la nostra attività durante il giorno.

Personalmente, come terapeuta, credo che abbandonare una rigidità nei confronti del nostro ciclo notte/giorno non possa che migliorare la qualità di quest’ultimo.

Andiamo a letto quando siamo veramente stanchi, adottiamo delle buone abitudini, leggiamo un libro prima di addormentarci e, soprattutto, non diciamoci mai “Devo dormire immediatamente!”, la classica ingiunzione paradossale che ci farà rimanere svegli per tutta la notte!